TAGLIATELLE AL RAGU'

 
 

Ingredienti x 4

Per la pasta:
3 Uova
300 gr Farina 00
Semola

Per il ragù:
400 gr macinato di manzo
450 gr polpa pomodoro
1 carota
1 costa di sedano
½ cipolla
1 bicchiere vino rosso
Sale, pepe
Olio di oliva
Formaggio Parmigiano Reggiano
VARIANTI E CONSIGLI
Le tagliatelle al ragù sono un classico della cucina bolognese, molto sostanzioso. Una buona tagliatella ha la caratteristica di avere la pasta molto porosa, tale qualità permette al sugo di aggrapparsi alla pasta, dandogli maggiore gusto e sapore.
 

SEZIONE GUIDATA

PROCEDIMENTO

Prepariamo il ragù: pelate la carota, mondate e lavate il sedano; tritate le verdure assieme alla cipolla e fatele rosolare in una capiente casseruola con un poco di olio di oliva.

Quando la cipolla sarà dorata e le verdure avranno perso la loro acqua, aggiungete il macinato di manzo, lasciate che la carne rosoli per un poco cambiando colore e successivamente sfumate con il vino rosso.

Una volta che sarà evaporato il vino, aggiungete la polpa di pomodoro tagliata pezzettini e continuate la cottura a fuoco lento per alcune ore, fino a quando il sugo non si sarà addensato. Il vero segreto del ragù è il tempo dato dalla cottura lunga a fuoco dolce.

Prepariamo le tagliatelle: setacciate la farina e posizionatela a fontana, al centro rompete le uova a temperatura ambiente ed iniziate a lavorare con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciate riposare l’impasto avvolto nella pellicola trasparente per alimenti per 30 minuti.

Riprendete l’impasto e tagliatelo in tre parti, lavoratene uno per volta e le rimanenti parte lasciatele all’interno della pellicola per evitare che si secchino.

Tirate la pasta con la macchina tira pasta, prima sul numero uno e via via sempre selezionate il numero più alto, per renderla più sottile, per evitare che la pasta si attacchi ai rulli, spolverate la striscia di pasta con un poco di farina.

Tagliate le estremità e spolverizzate i fogli con la semola e lasciateli asciugare per 5-10 minuti.

Successivamente recuperiamo i fogli, tagliamoli a metà, arrotoliamo ogni foglio su se stesso e con un coltello a lama liscia tagliamo delle strisce larghe 7 mm, con le mani infarinate raccogliamo le strisce e le scuotiamo leggermente raccogliendole a nido, lasciamole riposare sopra un vassoio di cartone infarinato.

Facciamo bollire abbondante acqua salata, nella quale caleremo le nostre tagliatelle, che in pochi minuti saranno cotte, le scoleremo al dente, le verseremo in una ciotola capiente, le condiremo con il nostro ragù e termineremo con abbondante formaggio Parmigiano grattugiato.