LE LASAGNE

 

LA RICETTA DI VERONICA DA SASSUOLO (MO)

 
 

Ingredienti X 3 Teglie da 6 Persone

Per il Ragù:
1 Kg macinato misto maiale e bovino
1/2 cipolla
4 carote
4 gambi
3 bottiglie di passata di pomodoro e passata grossa o n.4 scatole di pomodori pelati
olio q.b.
vino rosso
sale

Per la Pasta:
700 gr di farina
7 uova

Per Besciamella:
240 gr di burro
240 di farina
2 l di latte o se volete farla più leggera 1l di latte e 1l di acqua
noce moscata a piacere
sale

Per gli strati:
Qualche etto di formaggio grattugiato

VARIANTI E CONSIGLI

La ricetta delle lasagne ha subito nel tempo vari accorgimenti e modifiche, infatti nel nostro caso abbiamo aggiunto dei pezzi di sottilette.

Tuttavia le varianti più considerevoli sono nell'impasto, ovvero si possono optare per la preparazione delle lasagne verdi, ovvero fatte con un poco di spinaci nell'impasto. Questa variante dona una maggiore leggerezza al piatto classico della lasagna, oltre a una maggiore digeribilità

 


Conosciamo gli Ingredienti

La Carne di Manzo>>

PROCEDIMENTO

Prepariamo il ragù:

lavate e tritate finemente carote, sedano, cipolla; mettete in un tegame capiente olio quanto basta e fate soffriggere gli aromi per qualche minuto, successivamente aggiungete il macinato dividendolo bene con il cucchiaio di legno, per farlo sgranare, cuocete fino a quando la carne non sarà cotta, successivamente aggiungete qualche bicchiere di vino e fate sfumare facendo evaporare l'alcool.

Una volta sfumato il vino, si aggiungono i diversi tipi di pomodoro scelto aggiungendo un po di acqua, aggiungete il sale e facciamo cuocere per alcune ore a fuoco basso facendo attenzione a mescolare spesso per evitare che si bruci.

Nel frattempo ci dedichiamo alla pasta sfoglia: in un robot da cucina mettiamo la farina, le uova e facciamo impastare, attenzione non abbiate fretta che si impasti, piano piano la farina incorporerà l'uovo, se non otterrete subito un impasto a forma di palla, ma delle palline granulose, non vi preoccupate togliete l'impasto dal robot e impastate per qualche minuto a mano, tutto dipende dalle uova quanto sono grandi.

Successivamente si procede a stendere la pasta in fogli, con l'aiuto della macchina apposita per tirare la sfoglia, la quale non dovrà essere troppo sottile, ritagliando dei rettangoli che collocherete su un vassoio di cartone infarinato e continuate a tagliare la pasta fino ad esaurimento, potrete anche sovrapporre i fogli uno sull'altra con l'accortezza di mettere almeno della carta da forno per dividere i vari strati.

A questo punto manca solo la besciamella: mettiamo sul fuoco il burro e lo facciamo sciogliere, aggiungiamo la farina e iniziamo a mescolare con una frusta a mano, quando vediamo che il burro ha assorbito tutta la farina, aggiungiamo a poco a poco il latte mescolando di continuo in modo tale che non si formino i grumi. Girate di continuo la besciamella, perchè non attacchi alla pentola e non bruci, continuate a mescolare fino a che non si addensa, anche questo a vostro piacere se la preferite piu liquida o piu consistente. Infine aggiungete una grattata di noce moscata.

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti assembliamo la lasagna: facciamo bollire dell'acqua in una pentola con i bordi alti e aggiungiamo il sale e iniziamo a cuocere le sfoglie, due massimo tre per volta, lasciandole per qualche minuto e successivamente tuffatele in una ciotola con acqua fredda, per raffreddarla, ed in fine le si adagiano su un canovaccio di cotone e si tampona la pasta per asciugarla; continuiamo a cuocere le sfoglie sino ad esaurimento.

Adesso prendiamo dei contenitori di alluminio, cosi possiamo congelare le nostre lasagne una volta raffreddate. Ungiamo la teglia con del burro, successivamente adagiamo i fogli di pasta per coprire il fondo della teglia, mettiamo un mestolo di ragu e un mestolo di besciamella mescolando i due ingredienti stendendoli su tutta la sfoglia, ora spolverizzate con formaggio grattugiato e se piace si può spezzettare una sottiletta sopra al ragu'. Si prosegue a strati fino a completare la teglia, e così per la seconda e la terza. Una volta raffreddate mettete in frizeer coprendole con della carta stagnola.